Categoria: Eventi

[22 gennaio] Secondo incontro: Il socialismo con caratteristiche cinesi

Il socialismo con caratteristiche cinesi

Incontri-dibattito on-line organizzati da MarxVentuno edizioni

Testo base: Zhang Boying

Il socialismo con caratteristiche cinesi. Perché funziona?

 

Venerdì 22 gennaio, ore 18.30

“Percorrere la strada dello sviluppo pacifico”.

La RPC e il mondo

(dal X capitolo del libro di Zhang; cfr. l’estratto parziale nel pdf allegato)

 Scarica da qui l'estratto del libro

Relazione introduttiva di Fabio Massimo Parenti

Per iscriversi e ricevere il link di partecipazione, inviare una mail a info@marx21books.com con nome, cognome, città, attività

Sarà possibile seguire l’incontro in streaming sul canale youtube delle edizioni MarxVentuno: https://www.youtube.com/channel/UCoAWUtQm8Xm_8bjPM8cDMpg  

 

e sulla pagina Facebook di Marx21.it:

https://www.facebook.com/marx21it/

MarxVentuno edizioni - II strada Borrelli 34, 70124 Bari

https://www.marx21books.com

https://www.facebook.com/EdizioniMarxVentuno/

 

Fabio Massimo Parenti, Ph.D. in Geopolitica e Geoeconomia, è attualmente Associate Professor of International Studies alla China Foreign Affairs University, Beijing, dove insegna International Political Economy. In Italia è docente internazionale all’Italian International Institute Lorenzo de’ Medici, Firenze, dove insegna Global Financial Markets, China’s Development and Global Shift, Globalization and Social Change e War and Media. Ha insegnato anche a Città del Messico, Monterrey, e a Manchester, NH, Usa, ove continua a tenere collaborazioni accademiche. È embro di EURISPES, Laboratorio BRICS, e ricercatore al Central China Economic Region Research Institute (CCERRI), Zhengzhou, Henan. Collabora inoltre con la CCTV, CGTN e China Association of International Engineering Consultants.

Tra i suoi libriGeofinance and Geopolitics 2018; Geofinanza e geopolitica 2016; Il socialismo prospero 2017; Mutamento del sistema-mondo: per una geografia dell’ascesa cinese 2009; Gli spazi della globalizzazione 2004. Ha inoltre pubblicato articoli su riviste scientifiche nazionali (es. Rivista Geografica Italiana e Bollettino della Società Geografica Italiana) e internazionali (es. Human Geography e GeoJournal), contributi in volumi collettanei, voci per l’Universale Treccani e articoli divulgativi su varie testate giornalistiche. Editoriali e interviste sono apparse su Global TimesXinhua, CRI, Radio Sputnik International, CGTN, CCTV, La7 e altri media.

***

Il calendario dei prossimi incontri

 

Sabato 6 febbraio, ore 17.00

L’economia socialista di mercato in Cina.

Relazione di Vladimiro Giacché

Presidente del Centro Europa Ricerche e autore del recente saggio “L'economia e la proprietà. Stato e mercato nella Cina contemporanea”

Venerdì 12 febbraio, ore 19.00

Ruolo e funzioni del PCC nella RPC

Relazione di Francesco Maringiò

Dipartimento esteri del PCI, pubblicista, collaboratore di riviste marxiste della RPC

[12 gennaio] Dibattito sul Socialismo con caratteristiche cinesi

Ciclo di incontri per una riflessione sul Socialismo con caratteristiche cinesi a partire dai libri di

Zhang Boying: Il socialismo con caratteristiche cinesi. Perché funziona?

Rémy Herrera, Zhiming Long: La Cina è capitalista?

Martedì 12 gennaio 2021

Ore 19.00 - Sala virtuale ZOOM

ne parliamo con

Alessandra Ciattini

Antropologia, Università La Sapienza, Roma, collaboratrice de “La Città Futura”

Francesco Galofaro

Semiotica, Università di Torino, collaboratore di “MarxVentuno” e del sito marx21.it

Per iscriversi, inviare una mail con i propri dati a

info@marx21books.com

Sarà possibile seguire l’incontro in streaming su youtube


Il calendario dei prossimi incontri

Venerdì 22 gennaio, ore 19.00

“Percorrere la strada dello sviluppo pacifico”: La RPC e il mondo

Relazione di Fabio Massimo Parenti,

Ph.D. in Geopolitica e Geoeconomia, Associate Profess or of International Studies alla China Foreign Affairs University, Beijing

Sabato 6 febbraio, ore 17.00

L’economia socialista di mercato in Cina

Relazione di Vladimiro Giacché

Presidente del Centro Europa Ricerche e autore del recente saggio “L'economia e la proprietà. Stato e mercato nella Cina contemporanea”

Venerdì 12 febbraio, ore 19.00

Ruolo e funzioni del PCC nella RPC

Relazione di Francesco Maringiò

dipartimento esteri del PCI, pubblicista, collaboratore di riviste marxiste della RPC

[Teleconferenza – Sabato 18 aprile] Per uno sbocco progressivo alla crisi italiana

Le edizioni MarxVentuno e la rivista MarxVentuno promuovono una serie di incontri-dibattito in teleconferenza finalizzati alla ricerca di uno sbocco progressivo alla crisi italiana.

Per uno sbocco progressivo alla crisi italiana

Sabato 18 aprile – ore 17:00-19:00. II Incontro:

Analisi dell’«eurogruppo» del 7-9 aprile.

Implicazioni economiche e politiche. Che fare?

Relazioni di:

Andrea Del Monaco

Guglielmo Forges Davanzati

 

Chi intende partecipare alla teleconferenza si iscrive comunicando entro le ore 13.00 di sabato 18:

nome, cognome, città, attività, e-mail, numero telefonico all'indirizzo e-mail: info@marx21books.com

Un’ora prima dell’inizio riceverà il link per accedere. Conviene “entrare” in videoconferenza 20-15 minuti prima.

 

Andrea Del Monaco, esperto Fondi Europei, collaboratore della Gazzetta del Mezzogiorno e blogger di Huffington Post, autore del volume SUD COLONIA TEDESCA. La questione meridionale oggi. Qui di seguito, il link della presentazione del volume Sud Colonia Tedesca alla libreria Feltrinelli di Roma del giugno 2018, dove, moderati da Frediano Finucci (TGla7) Marcello Minenna, Giuseppe Provenzano, Carla Ruocco, Roberto Ghiselli e Francesco Boccia discutono il volume affrontando tanti temi oggi riesplosi con la crisi prodotta dal Covid 19. https://www.radioradicale.it/scheda/544893/presentazione-del-volume-di-andrea-del-monaco-sud-colonia-tedesca-la-questione

Guglielmo Forges Davanzati, professore associato di Storia del pensiero economico presso la Facoltà di Scienze Sociali, Politiche e del Territorio dell’Università del Salento, e titolare degli insegnamenti di Storia dell’analisi economica e di Economia Politica dei sistemi di welfare. Si occupa di Economia del Lavoro, anche in prospettiva storica, di teorie postkeynesiane della distribuzione del reddito, di studi sul Mezzogiorno e di etica economica. È stato componente della redazione della rivista on-line "EconomiaePolitica". Svolge attività di divulgazione su temi economici sui blog "Micromega", "Keynesblog","Sbilanciamoci" e "Roars".

Primo registro di problemi

L’economia italiana, già pesantemente gravata da forti limiti (stagnazione tendente a recessione; aggravamento della questione meridionale; alta disoccupazione, deflazione salariale, assenza di una politica industriale, crescente riduzione degli investimenti in sanità, formazione e ricerca, infrastrutture; bassi investimenti industriali; microdimensione delle imprese; elevato debito pubblico), con il blocco quasi generalizzato delle attività imposto dal governo per alcuni mesi per fronteggiare la pandemia di Covid-19 subirà una recessione violenta.

I

È evidente che occorrono finanziamenti enormi, nell’ordine non di decine, ma di centinaia di miliardi di euro per rimettere in moto l’economia dei paesi colpiti dall’epidemia che stanno attuando il blocco delle attività produttive. Gli stati ricorrono ampiamente al debito pubblico. L’Italia, già gravata da un debito molto elevato, ha maggiori problemi di altri paesi dell’eurozona (la Germania ad esempio) ad indebitarsi. La richiesta del governo italiano, insieme con altri paesi come la Spagna (e sostenuta anche da un recente appello di numerosi economisti italiani), di emissione di titoli europei ad hoc (i “covid bond”) per fronteggiare l’emergenza della pandemia, è stata sinora respinta da alcuni governi (in primis Germania e Olanda). Se non vi sarà un profondo mutamento delle posizioni del governo tedesco e dei governi dei paesi europei che ruotano intorno ad esso, quali strade possono essere concretamente battute per finanziare la ripresa economica italiana?

II

Tutti convengono che la crisi va affrontata con un intervento dello stato, al quale si chiede di erogare un’ingentissima massa di fondi a sostegno di imprese, lavoratori, e tutti i soggetti colpiti dal blocco delle attività del paese. Ma si profila una differenza di fondo:

-          Le destre (Lega, FdI, FI) chiedono che lo Stato sia solo erogatore di denaro per le imprese, ma non gestore di settori strategici dell’economia (come è stato per un quarantennio con l’IRI e gli istituti di credito nazionali nella “prima repubblica”). E chiedono inoltre azzeramento per un certo periodo di tempo della tassazione, il che renderebbe ancora più critica la situazione finanziaria dello Stato.

-          A sinistra, guardando alla Costituzione antifascista del 1948, qualcuno – una minoranza oggi – avanza la proposta di un intervento diretto dello Stato in economia quale programmatore-pianificatore e gestore diretto di alcune imprese e istituti di credito di importanza strategica, per impostare un nuovo modello di sviluppo.

Come operare politicamente nella situazione attuale per dar vita ad una coalizione di forze politiche, sociali, intellettuali), unite intorno a questa proposta (da elaborare e articolare, individuando strumenti e percorsi adeguati per implementarla)?

[Cineforum] Ricomincio da Marx. Resistenze e lotte operaie oggi

Ricomincio da Marx

Resistenze e lotte operaie oggi

L'associazione MarxVentuno organizza a Bari un cineforum con la proiezione di quattro film sul tema del lavoro e delle lotte operaie.
Il film scelto per dare inizio a questa rassegna è "Il giovane Karl Marx" di Raoul Peck, uscito nel 2017 e che racconta gli anni della formazione giovanile di Marx ed Engels, il loro incontro e l'inizio del loro sodalizio intellettuale.

La proiezione è in programma a partire dalle 20:00 di lunedì 25 novembre 2019 presso la sede delle edizioni MarxVentuno in Via privata Borrelli 32 (di fronte a Storie del Vecchio Sud. Per aprire il cancello, citofonare al n° 51)

La partecipazione è riservata ai soci. È possibile avere la tessera associativa con un contributo minimo di €1. Si può richiederla prima dell'inizio della proiezione.

- Lunedì 25 novembre, ore 20:00 | Il giovane Karl Marx (2017)
di Raoul Peck - con August Diehl

- Lunedì 2 dicembre, ore 20:00 | 7 minuti (2016)
di Michele Placido
con Ottavia Piccolo, Cristiana Capotondi, Violante Placido

- Lunedì 9 dicembre, ore 20:00 | La legge del mercato (2015)
di Stéphane Brizé - con Vincent Lindon

- Lunedì 16 dicembre, ore 20:00 | Il posto dell'anima (2003)
di Riccardo Milani
con Silvio Orlando, Michele Placido, Paola Cortellesi

 

 

 

[BARI – 22 novembre] Incontro con il giornale operaio “Mezzocaffè”

MezzoCaffè: la sveglia dei lavoratori, UNA STORICA ED INSOLITA ESPERIENZA DI GIORNALE, SCRITTO E PRODOTTO DAGLI OPERAI DELLA ZONA INDUSTRIALE DI BARI

Il giornale nasce nel 1998 per volontà di un gruppo di operai della zona industriale di Bari per reagire all’appiattimento dei sindacati tradizionali (CGIL,CISL,UIL) e ricominciare a parlare, a discutere, a scambiare le idee e – perché no? – ad agire in fabbrica.
Nasce con l’obiettivo di spiegare e divulgare tutto quanto possa servire a rendere meno ciechi e sordi i lavoratori, ma anche di essere una piazza, una tribuna, dove ognuno possa essere parte attiva, dicendo la sua.
Il nome è stato dato per rendere l’idea di qualcosa che si possa condividere (come appunto un caffè preso alla macchinetta di fabbrica), che serve un po’ a svegliare durante il turno di lavoro.
Col tempo, il giornale si è diffuso in molte fabbriche del Barese e come un virus ha cominciato a contagiare le coscienze ormai assopite della classe lavoratrice. È diventato un vero giornale, coinvolgendo sempre più persone e toccando anche altri temi non prettamente “di fabbrica”.
Oggi, con internet, può essere letto in tutto il mondo.
In un Paese come il nostro, dove la vera informazione è morta, Mezzocaffè vuole essere un giornale libero, che dica la verità sulle cose e che, soprattutto, dia voce a chi voce ormai non ha più: i lavoratori.

II strada privata Borrelli, 32 – Bari
(di fronte a Storie del Vecchio Sud. Per aprire il cancello, citofonare al n. 51)

 

[BARI – 20 settembre] La grande truffa dell’autonomia differenziata

Venerdì 20 settembre 2019

ore 17:00

presso la sede di

MarxVentuno Edizioni

Bari, II strada privata Borrelli 32

 

Per anni al Sud sono stati sottratti fondi da destinare ai servizi per i cittadini.

Tutti i dati in una relazione di Andrea Del Monaco (esperto di Fondi Europei).

A seguire riunione del Comitato per l'unità delle Repubblica di Terra di Bari. Si discuterà di:

  • partecipazione all'assemblea nazionale del 29 seetembre;
  • prossime iniziative a Bari e provincia;
  • elezione delle cariche sociali.

INIZIO ALLE ORE 17

[TORINO] Presentazione degli scritti di Ho Chi Minh – 10 agosto 2019

Presentazione del volume "Ho Chi Minh. Patriottismo e internazionalismo. Scritti e discorsi 1919-1969" a cura di Andrea Catone e Alessia Franco.

Sabato 10 agosto alle ore 17.30

Circolo Arci Viet Caffe

Via Federico Campana, 24 - Torino

Nel volume della casa editrice MarxVentuno sono raccolti alcuni testi che ripercorrono la vita di Ho Chi Minh, dalla militanza nel Partito Socialista Francese fino alla fine degli anni Sessanta.
Articoli di giornale, interviste e discorsi che permettono al lettore di approfondire, attraverso i suoi scritti, le varie fasi della vita di Ho Chi Minh.
Una vita dedicata al Vietnam e al suo popolo con la consapevolezza “della dimensione internazionale della lotta dei popoli per la propria autodeterminazione”. Una vita di lotta, prima contro il colonialismo francese poi contro l’imperialismo statunitense.

Saranno presenti:

  • Guglielmo Pellerino (dottore magistrale) storico del Centro Studi Vietnamiti a Torino
  • Alessia Franco (dottoranda dell’Università di Bari) curatrice, insieme ad Andrea Catone, del volume

Presentazione organizzata dall'Associazione Italia Vietnam Giovani

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/377130739541862/

L’ingresso è aperto a tutti i soci Arci. Per chi non avesse ancora sottoscritto la tessera, sarà possibile farla all'ingresso.

Seminario di formazione sull’Autonomia Differenziata a Bari

Bari - Martedì 30 luglio – ore 17.30

Introduzioni di
- Marina Calamo Specchia, docente di Diritto Costituzionale Comparato (Università di Bari)
- Michele Capriati, docente di Politica Economica (Università di Bari)

La minacciata approvazione dell’autonomia differenziata dissesterebbe buona parte dell'impianto costituzionale; per di più, tramite una legge ordinaria. Una volta approvata sarebbe estremamente difficile tornare indietro.
L’autonomia differenziata ha una portata eversiva e reazionaria, la sua attuazione segnerebbe la cesura più decisiva nella storia d’Italia, è quanto di più pericoloso si presenta oggi.
È fondamentale la mobilitazione più ampia per contrastarla. Occorre per questo la maggiore conoscenza e preparazione possibile su tutti i suoi aspetti, le sue implicazioni, gli inganni che essa cela.
A questo scopo il comitato di Terra di Bari per l’unità della Repubblica organizza un Seminario di formazione aperto a tutti i cittadini interessati e in particolare agli attivisti del Comitato.
Dopo brevi introduzioni dei due principali relatori, che si avvarranno anche di supporti audiovisivi, il seminario si svolgerà in forma dialogica, presentando i principali argomenti pro e contro l’autonomia differenziata.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/490912028368359/

Invitiamo gli interessati ad iscriversi compilando la seguente scheda, da inviare a:
no.autonomia.diff@gmail.com

Cognome e nome
Luogo e data di nascita
Indirizzo
e-mail
Telefono
Attività professionale
(Per chi voglia indicarlo) partito, associazione, sindacato di riferimento

Per info:
Vincenzo De Robertis: 345 034 0430
Tonia Guerra: 338 506 5661
Andrea Catone: 345 411 4728

Bari - Martedì 30 luglio – ore 17.30
Sala della biblioteca delle edizioni MarxVentuno
II strada privata Borrelli 32, 70124 Bari
[per richiedere l’apertura dei cancelli da via Borrelli o da via Gargasole citofonare al n. 51]

Presentazioni degli scritti di Ho Chi Minh (Foto e video)

Presentazioni di Ho Chi Minh - Patriottismo e internazionalismo

BARI | 10 aprile 2019

Abbiamo parlato di Ho Chi Minh e di Lenin, di colonialismo e imperialismo, della guerra in Vietnam, di internazionalismo, di solidarietà tra i popoli oppressi e i lavoratori sfruttati di tutti i Paesi.
Con Andrea Catone, Mariano Leone e Alessia Franco da Prinz Zaum a Bari.

ROMA | 12 aprile 2019

Presentazione degli scritti e dei discorsi di Ho Chi Minh – Patriottismo e internazionalismo a cura di Andrea Catone e Alessia Franco

Saluti di Vincenzo Vita (Presidente AAMOD)

Interventi di:

Andrea Catone (curatore del volume)

Alexander Höbel (storico del movimento operaio)

Francesco della Croce (Rete Italia – Vietnam)

Con la presenza e l’intervento di Nguyen Thi Bich Hue (Ambasciatrice della Repubblica Socialista del Vietnam in Italia)

Presiede: Marco Carmeliti (Rete Italia – Vietnam)

ROMA | AAMOD Sala “Zavattini” – Via Ostiense 106

(Di seguito i video degli interventi realizzati da Labaro Tv)

Intervento dell'ambasciatrice del Vietnam in Italia Nguyen Thi Bich Hue

Intervento di Andrea Catone

Intervento di Alexander Höbel

Intervento di Francesco Valerio Della Croce

Bari 3 aprile 2019 | Bombe su Belgrado: 20 anni dopo

Bombe su Belgrado: 20 anni dopo all'origine delle“guerre umanitarie”

Mercoledì 3 aprile - ore 17.30

MarxVentuno Edizioni

Bari, II strada priv. Borrelli 32

Intervengono

Ugo Villani
Professore emerito di Diritto internazionale, Università di Bari “A. Moro”

Rajka Veljović
Coordinatrice dei progetti di solidarietà della Zastava di Kragujevac

Augusto Ponzio
Professore emerito di Filosofia del linguaggio, Università di Bari “A. Moro”

RajkoBlagojević, Sindacato JSO-Zastava di Kragujevac

 

Coordina

Mariella Cataldo, Associazione “Most za Beograd - un Ponte per Belgrado in Terra di Bari”
e coautrice di Quel braccio di mare… e Kosovo buco nero d’Europa

Andrea Catone, direttore della rivista MarxVentuno, presenta il numero speciale sul tema edito in collaborazione con il Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia (CNJ-Onlus)

 

Bari, II strada priv. Borrelli 32

info@marx21books.com marxventuno.rivista@gmail.com +39080972 7593