La rivista

Logo della rivista Marx Ventuno

La rivista MarxVentuno nasce nel 2011 come “nuova serie” de “l’ernesto – rivista comunista”, che fu dalla metà degli anni ‘90 al 2011 la rivista marxista e leninista dei comunisti, allora prevalentemente organizzati nel PRC (Partito della Rifondazione comunista, nato nel 1991, in opposizione alla trasformazione del PCI in Partito democratico di sinistra). Il punto di forza dell’ernesto – e poi di MarxVentuno – è nell’internazionalismo, con l’informazione sugli sviluppi delle Conferenze internazionali dei partiti comunisti e operai International Meeting of Communist & Workers’ Parties (IMCWP), l’analisi dell’imperialismo contemporaneo, la lotta contro la NATO, di cui si denuncia l’aggressivo allargamento ad Est contro la Russia (di cui il colpo di stato filoNATO in Ucraina del 2014 è stata una tappa importante); lo smascheramento delle “rivoluzioni colorate”, la rigorosa analisi critica del soft power occidentale e delle menzogne mediatiche per giustificare le aggressioni imperialistiche (dall’Iraq alla Serbia, dall’Afghanistan alla Libia e alla Siria); la critica dell’Unione Europea. Pressoché unica nel panorama della sinistra italiana, la rivista ha dedicato sin dall’inizio particolare attenzione agli sviluppi del socialismo con caratteri cinesi e alla creazione – sul piano internazionale – di un nuovo equilibrio multipolare contro l’unipolarismo USA (di cui un aspetto è stato la nascita dell’Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione). L’ernesto, e poi MarxVentuno, si sono caratterizzati per la difesa della storia comunista del 900, tanto italiana che del movimento comunista internazionale, contro le tendenze al “nichilismo storico” presenti nel PRC e in settori della sinistra occidentale.

Con la nascita di MarxVentuno (direttore Andrea Catone; direttore responsabile Fausto Sorini) si è accentuato l’impegno teorico-politico per rispondere alla gravissima crisi dei comunisti in Italia (che dal 2008 non hanno più nessun rappresentante nel parlamento italiano e che sono ridotti ai minimi termini), sottolineando l’esigenza dell’elaborazione di un pensiero strategico comunista per l’Italia, nel quadro di rapporti internazionali in rapido mutamento, che possono sfociare o in una devastante guerra mondiale o in un nuovo assetto multipolare di sviluppo pacifico lungo le linee indicate dalla “Nuova Via della Seta”.

La rivista MarxVentuno organizza, in collaborazione con l’Accademia di marxismo presso la CASS, il “Forum europeo”, di cui si sono sinora tenute a Roma 4 edizioni dal 2014, e ne ha pubblicato gli Atti nel volume “La Via Cinese”.

La rivista lavora in stretta sinergia col sito www.marx21.it e si sta attrezzando per edizioni in altre lingue europee più diffuse dell’italiano (cfr. il volumetto bilingue Interviste ai marxisti cinesi, 2017).

MarxVentuno
periodico bimestrale, iscritto al ROC n. 23781
Registrazione del Tribunale di Bari n. 19 – 1.10.2013 
Direttore: Andrea Catone
Editore: MarxVentuno Edizioni, II strada privata Borrelli n. 34-36, 70124 Bari
marxventuno.rivista@gmail.com
info@marx21books.com

ABBONAMENTI

Annuale solo pdf:                
Annuale ordinario:               
Annuale estero posta prioritaria:

Annuale sostenitore:

                      

 

20 euro

40 euro

70 euro

80 euro

Modalità di pagamento:

– Con c/c postale n. 001014700429
intestato a: MarxVentuno edizioni, II strada privata Borrelli, n. 34-36, 70124 Bari

– Tramite bonifico bancario a: MarxVentuno edizioni, II strada privata Borrelli, n. 34-36, 70124 Bari

IBAN: IT97 W076 0104 0000 0101 4700 429

BIC: (per bonifici dall’estero) BPPIITRRXXX

– Online, tramite paypal:

L’abbonamento online è il metodo più veloce e sicuro per abbonarti alla nostra rivista. Il pagamento avviene tramite carta di credito/prepagata e viene registrato immediatamente, i dati vengono poi trasmessi per la spedizione.

Scegli abbonamento